Protezione Civile

La Misericordia di Siena si è sempre distinta, fin dalle sue origini, nell'intervento con mezzi e volontari a fianco di popolazioni colpite da calamità naturali. Ma è solo dal 1989 che tali interventi, prima a carattere sporadico e straordinario, sono stati istituzionalizzati in un Gruppo organizzato e regolamentato autonomamente non solo per l'emergenza, ma anche ai fini della prevenzione. In sintesi i principali interventi effettuati:

  • Nel marzo 1991, uomini e mezzi operano a Brindisi per far fronte alla situazione di emergenza creatasi per gli sbarchi di profughi albanesi;

  • Nel dicembre 1991, interviene con generi alimentari e vestiario in Croazia su richiesta e con il coordinamento della Confederazione Nazionale delle Misericordie;

  • Nel 1993 partecipa alla missione internazionale Albatros in Albania;

  • Nel novembre 1994 partecipa ai soccorsi in occasione dell'alluvione in Piemonte;

  • Nel 1996 è impegnato nella grande calamità dell'alluvione della Versilia;

  • Nel 1997 opera in soccorso della popolazione di Nocera Umbra, colpita dal terremoto, e nel Molise;

  • Nel 1999 partecipa alla missione Arcobaleno;

  • Nel 2000 interviene a favore delle popolazione del Piemonte colpite dall'alluvione;

  • Nell’autunno del 2002 è a San Giuliano di Puglia per il terremoto in Molise;

  • Nel 2005 trasporta civili nell’alluvione di Nauders in Austria;

  • Nel 2006 porta aiuto e soccorso tecnico nelle alluvioni di Chiusi e di Sinalunga;

  • Nel 2008 interviene nell’alluvione di Montepulciano;

  • Nella primavera-estate del 2009 presta la sua opera in tre campi allestiti per il terremoto a l’Aquila e in Abruzzo;

  • Nell’ottobre 2011 interviene in occasione dell’alluvione di Aulla;

  • Nel gennaio 2012 porta soccorso durante il naufragio della nave Concordia all’Isola del Giglio;

  • Nella primavera-estate del 2012 opera in due campi per il terremoto in Emilia;

  • Interviene con i propri volontari nelle alluvioni di novembre 2012 di Albinia e di Sinalunga;

  • È presente nel montaggio di tende nel terremoto dell’ottobre 2013 in Lunigiana;

  • Nell’autunno 2013 interviene a Rapolano e a Buonconvento nell’alluvione della provincia di Siena;

  • A Gennaio 2014 partecipa ai soccorsi nell’alluvione in provincia di Modena.

Nel 1999 il Gruppo operativo della Protezione Civile della Misericordia ha promosso, nell’ambito dell’Associazione Provinciale di Siena delle Misericordie SienaSoccorso, la costituzione della Colonna Mobile Provinciale di Protezione Civile in cui sono confluite le unità delle Misericordie di Abbadia San Salvatore, Buonconvento, Colle di Val d'Elsa, Montalcino, Poggibonsi, Rapolano Terme, Sarteano e Siena con lo scopo di aumentare la specializzazione dei volontari ed ottimizzare gli acquisti delle attrezzature. La Colonna è dotata di circa quaranta mezzi ed è in grado di dispiegare un significativo numero di volontari in piena autonomia per intervenire in Italia ed all'estero.

Nel 2002 all'interno del Gruppo operativo della Protezione Civile viene costituito il Gruppo ART specializzato nel recupero e nella conservazione delle opere d'arte in pericolo, soprattutto in occasione di calamità naturali, con attività prevalentemente al centro e sud Italia.

Il Gruppo conta 71 volontari attivi, con circa 7.000 ore di volontariato in un anno.

Chi volesse intraprendere un percorso di volontariato con il Gruppo “Protezione Civile”, può contattare il Capo Gruppo all’indirizzo di posta elettronica prociv@misericordiadisiena.it o al numero di telefono 348 8603417.